GIORGIO OREFICE

         Il miglior modo di prevedere il futuro è   costruirlo

GIORGIO OREFICE @ ALL RIGHT RESERVED 2020


facebook
instagram

Pittura, Scultura, Ceramica e Lava, Fotografia,
Arte digitale, Frattali, Centro Studi Frattalismo

copertinarivista

 

Nel 1999 il mensile "Arte per il 3* Millennio"

ha dedicato l’intero numero di aprile della rivista
all’opera di Giorgio Orefice

 

 

e al suo movimento culturale frattalismo

 

8-910-1112-1320-2116-1722-2318-1914-15014-56-7

Quando il matematico MANDELBRHOT, chiamandola "geometria frattale", enunciò – o meglio – rese ufficiale al mondo il fatto che gli eventi caotici … dal battito cardiaco alla formazione della crosta terrestre, dal "modus" di crescere di un fiore all’espandersi di una formazione nuvolosa, potevano essere capiti, studiati e graficamente realizzati, mi sorpresi a pensare che, alla mia età di allora, non sarei riuscito a vedere o, peggio, ad usare, queste formazioni grafiche che prevedevano la compilazione di una massa mostruosa di calcoli matematici possibili solo  ad un    potente computer.
A quell’epoca,  credevo di odiare i computer e le astrusità della tecnologia…
Finché, nel gennaio 1994, comprai a mio figlio il primo computerino: un AMIGA e mi resi conto che elaborava algoritmi e realizzava i primi frattali;
realizzava cioè, in immagini grafiche, quella geometria del caos enunciata
da MANDELBRHOT!!!
Fu un colpo di fulmine che cambiò totalmente la mia vita professionale.
Adesso creo immagini-frattali e "frattalizzo" immagini tradizionali.
Adesso non ho paura di dire che CREO immagini.
Pablo Picasso diceva: Io non creo; trovo!
Sono stato sempre d’accordo con questa affermazione; il pittore RIproduce, REinventa o, al massimo, RIcrea.

IO CREO!!
Io elaboro dei numeri e creo un mondo infinito e, se voglio, lo rendo concreto, reale e fruibile, comunicando la sua emozionalità, a tutti.
Forse è anche giusto che, ancora oggi, alcuni artisti litighino a chi fa lo stelo d’erba più verosimile o la macchia di colore più "comunicativa", tragica o "impegnata".
Voglio bene anche a loro e credo, con loro, che il mondo contemporaneo ha ancora bisogno di questo tipo di Artista.
Io però ho deciso di comunicare agli altri i mondi che vado scoprendo e di servirmi, per farlo, del mio tempo-storico e di tutto ciò che esso può offrirmi…
E se domani il mondo mi offrisse un altro modo di creare e di comunicare emozioni con le immagini…Spero di poterlo capire ed applicare.
Faccio male?
Sono convinto che la geometria frattale sia la più grande eredità che questo millennio lascia al millennio che sta per arrivare e sono convinto che il padre di questa nuova matematica meriterebbe più di un NOBEL.... se esistesse il Nobel per la matematica

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder